Azienda e Storia

L’AZIENDA E IL FONDATORE

L’azienda Di Marco dal 1981 è attiva nel settore professionale della Pizza, questa realtà romana vede a capo la mente Corrado Di Marco, veterano nel mondo della panificazione che apprende le sue prime nozioni fin da piccolo grazie a suo nonno, fornaio di uno storico panificio situato a Roma.

Proprio nel 1981 avviene la prima scoperta di Corrado con il mix Pizzasnella prodotto specifico per la Pizza in Teglia alla Romana che stravolge il mercato delle pizzerie a taglio.

Per la prima volta furono eliminati i grassi negli impasti e si dava vita alle lunghe lievitazioni, prediligendo un prodotto digeribile e fragrante, una vera e propria rivoluzione nel mondo della Pizza.

L’invenzione di punta rimane sicuramente la Pinsa Romana, prodotto nato nel 2001 (sempre per opera del sig. Di Marco) che ormai viene gustato in tutto il mondo e restituisce un’infinità di feedback positivi.

Punto di forza del sig. Di Marco è senza dubbio la grande attitudine nell’anticipare (a volte anche di decenni) le esigenze di mercato, ottenendo sempre grandi riscontri dal pubblico.

Dal 2008 la famiglia Di Marco (Corrado con sua moglie e i 3 figli: Enrico, Alberto e Francesco) e il sempre più ampio staff lavorano con passione nel nuovo stabilimento di 2500 mq di Guidonia Montecelio alle porte di Roma.

In precedenza l’allora ditta operava in Via Colli della Serpentara.

Da alcuni anni il piano superiore dello stabilimento viene destinato alla produzione di basi per pizza precotte e surgelate e palline prelievitate e surgelate ad altissima qualità e ad esclusivo uso professionale, in grado di soddisfare le esigenze ed il target qualitativo dei professionisti del settore.

La surgelazione viene realizzata con gas criogenico inerte (azoto) salvaguardando l’ambiente dall’utilizzo di combustibili fossili per generatori e dall’immissione di altri gas serra (CO2).

Il piano terra è composto da segreteria e laboratorio in cui vengono realizzati i famosi mix di farine.

I prodotti Pinsa Romana Expert, le Basi Artigianali e lo spolvero bianco di Riso sono tutti certificati Kosher ed Halal.

Oltre a “sfornare” prodotti innovativi, uno dei compiti principali dell’azienda è quello di provvedere alle necessità di pizzerie dislocate su tutto il territorio nazionale ed internazionale grazie ad una capillare rete di distribuzione che mette in conttato diretto l’azienda e il cliente.

Tutto questo sempre con un occhio di riguardo nei confronti dell’ambiente, lo stabilimento di produzione provvede a buona parte del suo fabbisogno energetico grazie all’ausilio di un impianto fotovoltaico di 90kWp installato sul tetto e operativo da inizio 2011.

LA STORIA

Dall’inizio degli anni ’80 il lavoro di Di Marco è espressione della qualità nel mondo della pizza. Come detto in precedenza il punto di forza dell’azienda è proprio la continua innovazione che mira ad adattare le antiche tradizioni alle moderne ed avanzate tecnologie di lavoro.

Corrado Di Marco, discendente da una antica famiglia di panificatori romani, nel 1981 ha iniziato a cambiare il modo di fare la pizza con il famoso impasto “ventilato”.
L’idea di realizzare un nuovo tipo di pizza altamente digeribile è maturata osservando le pizze dei suoi clienti a cui forniva i grassi.

L’impasto della pizza era realizzato con farine di scarsa/media qualità additivate con elevata aggiunta di strutto, olii, o margarine per cercare di renderlo più croccante, e di zucchero, malto, latte per anticipare il tempo di colorazione della pasta cotta che quindi rimaneva meno tempo in forno ad evaporare.

L’idea di utilizzare farine ad altissimo contenuto proteico in grado di trattenere l’acqua al momento della cottura ha migliorato notevolmente la resistenza al processo di lievitazione in modo da consentire, un processo lento di fermentazione in frigo.

L’uso dei grassi è stato eliminato totalmente ad eccezione di una ridottissima dose di olio extra vergine di oliva, l’aggiunta di farina di soia consente di produrre gli stessi effetti in termini di croccantezza e fragranza con il vantaggio di ottenere un prodotto ipocalorico ed ipolipidico.

Questa nuova tecnica, che Corrado Di Marco ha formulato rielaborando una antica tecnica del nonno fornaio detta “biga invertita” ha riscosso fin da subito un successo eccezionale spingendo Corrado alla continua innovazione di questi processi per renderli sempre più adatti alle esigenze del pizzaiolo ma soprattutto del consumatore.

Dal 1992 questa lavorazione viene insegnata nelle scuole di formazione professionale per pizzaioli.
Oggi l’azienda Di Marco Corrado che opera su tutto il mercato nazionale ed estero è il leader qualitativo nel mercato dei mix, le miscele speciali per pizza tutte ad altissima qualità garantiscono risultati eccellenti per i professionisti del settore.