La Pinsa Romana

Il prodotto che sta cambiando il mondo della Pizza

La Pinsa nasce nel 2001 da un’intuizione dettata dall’esperienza e dalla grande passione per la panificazione del tecnico pizzaiolo Corrado Di Marco (fondatore dell’omonima azienda).

Affiancando la ricerca scientifica agli insegnamenti del nonno materno sulle antiche tecniche di panificazione, Corrado riesce a comprendere e migliorare i fattori dietetici oltre che a realizzare un prodotto esclusivo e non imitabile, rivoluzionando così il mondo della Pizza.

Il mix di farine con cui viene realizzata la Pinsa Romana (frumento, soia, riso e pasta madre) abbinato all’alto grado di idratazione e una lavorazione completamente diversa dalla normale pizza, permette a questo prodotto di essere unico nel suo genere sotto il punto di vista della qualità e della digeribilità.

Una peculiarità del successo della Pinsa è proprio l’utilizzo della farina di riso fondamentale nel processo di produzione e la pasta madre che viene “riscoperta” dagli insegnamenti tramandati dalla famiglia di Corrado riadeguati con grande abilità e professionalità alle tecnologie moderne.

Nasce così l’unico vero mix per produrre la vera Pinsa Romana.

La caratteristica forma della Pinsa non è rotonda ma ovale, il prodotto oltre a livello estetico si distingue appunto per la sua digeribilità dovuta a vari fattori:

  • Lievitazioni lunghe (da 24 ore in poi)
  • Alta idratazione degli impasti (circa 80%)
  • Mix di farine meno calorico di una normale farina per Pizza
  • Utilizzo della farina di soia
  • Utilizzo di pasta madre
  • Nessun utilizzo di grasso animale nell’impasto
  • Basso utilizzo di olio

La friabilità, la digeribilità e la fragranza della Pinsa contraddistinguono il prodotto da tutti gli altri presenti sul mercato.

Inoltre la consistenza del prodotto finale sarà: croccante fuori e morbido dentro.

La morbidezza all’interno viene mantenuta proprio grazie alla farina di riso che ha il compito di “fissare” l’acqua presente nell’impasto durante la cottura.

Grazie alla sua leggerezza la Pinsa Romana è particolarmente adatta a condimenti alternativi che possono sposarsi alla perfezione con questo impasto.

Le fasi di lavorazione (partendo dall’impasto) devono essere rispettate al dettaglio, a dimostrazione che produrre una buona Pinsa Romana sia una vera e propria scienza.

Come anticipato in precedenza la lavorazione della Pinsa è diversa dalla normale Pizza.
Troviamo cambiamenti e migliorie praticamente in tutte le fasi: impasto, pallinatura, stesura e cottura.

E’ qui che entra in gioco la formazione:

Tramite corsi in aula o in loco (consulenze) realizzati dalle scuole che collaborano con l’azienda Di Marco è possibile apprendere tutte le competenze tecniche per realizzare

I corsi vengono realizzati dalle figure più esperte nel mondo Pinsa per fornire una completa esperienza formativa.

La Pinsa oggi: un successo mondiale

La crescita esponenziale della Pinsa sul mercato inizia a registrarsi circa 10 anni fa, al giorno d’oggi si contano più di 5000 Pinserie in tutto il mondo e migliaia di clienti consapevoli delle caratteristiche e delle peculiarità di questo prodotto.

Inoltre l’azienda Di Marco  da alcuni anni realizza il prodotto Pinsa Gelo (con shelf life di 18 mesi e spedizioni in tutto il mondo).
Tutte le basi vengono rigorosamente stese a mano all’interno dei centri di produzione e lavorate con uno specifico sistema che permette al prodotto di non perdere la sua qualità dopo la congelazione rimanendo in standard alti e costanti.

Le ultime novità

Oltre a portare alto il nome della Pinsa Romana e a produrre il mix di farine, Di Marco è fondatrice e sostenitrice dell’Associazione Originale Pinsa Romana nata per il rispetto e la tutela della Pinsa.

Le Pinserie sostengono un vero e proprio controllo di qualità e vengono giudicate dagli esperti membri dell’Associazione, in caso di esito positivo vengono certificate entrando a far parte di una ristretta cerchia di attività che realizzano la Pinsa come da protocollo.

In questo modo il prodotto Pinsa ha la possibilità di rimanere tutelato e gli utenti/clienti potranno essere informati e aggiornati sulle strutture che distribuiscono la vera Pinsa Romana realizzata secondo il corretto protocollo di lavorazione.

Sicuramente il mondo Pizza si è notevolmente evoluto nel corso degli ultimi anni e la Pinsa è uno degli esempi più evidenti, considerato un prodotto di grande qualità controllato e tutelato, può essere acquistato anche congelato e chiunque può imparare a realizzarlo grazie alle consulenze e ai corsi di formazione.